MEA CULPA.

Ieri dicevo: “Ma è quasi impossibile litigare con me! Detesto la polemica e a meno che non disprezzi fortemente qualcuno, sono accomodante. Non è necessario avere sempre ragione e anche se sai di averla, non è necessario farlo notare. Tanto, che ti cambia e che ti frega?”

Di questo concetto sciorinato a cena in un ristorante, mi sono resa conto di aver trascurato il passaggio: a meno che non disprezzi fortemente qualcuno.

Mi sono resa conto di non essere questa bella persona, perché disprezzo un sacco di categorie di “gente” (che chiamiamo così e non persone perché qui conta come io intendo gente).

Il minimo comune denominatore di quanti disprezzo è la stupidità, quindi disprezzo la stupidità. Divento un pochino intollerante di fronte a persone e/o concetti stupidi. Non ho pazienza.

Quindi sono intollerante.

Forse razzista verso gli stupidi?

Allora non è che ci litigo, però sicuramente li faccio rimanere male.

Mi è venuto in mente stamattina ripensando ad una persona che una volta, in posa plastica bergmaniana, di profilo, sicuramente per fare colpo, mi disse:

“Se esiste la reincarnazione, vorrei rinascere gabbiano.”

“Come gabbiano?”

“Sì, liberi, felici, volano alto…”

“Che schifo, ma fanno una vita di merda i gabbiani! A farti il culo tutta la vita con ‘ste ali, su e giù, giù e su, mangi la mondezza… ma che senso ha voler essere un gabbiano?”

Costui è rimasto molto male. Qualche giorno dopo, evidentemente per spiegarmi la mia insensibilità e poca poesia,  mi ha regalato “Il gabbiano” di Jonathan Livingstone, che peraltro avevo già, e io gli ho detto che lo avevo trovato un libro molto new age. Che per me significa stupido.

Forse non sono stata gentile ed è veramente strano che non  ci abbia litigato. Forse dovrei chiamare e chiedere scusa.

???????????????????????????????

Informazioni su anneriittaciccone

osservatrice conto terzi
Questa voce è stata pubblicata in c'è pure questo, della narrazione, il mondo dalla mia stanza, whatever e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...