Archivi del mese: gennaio 2013

la buona educazione (ovvero: non basta avere il pollice opponibile)

Una volta ho citato qui la frase di Hannah Arendt per cui una promessa è un’isola di certezza nell’oceano dell’incertezza futura. Un’altra isola di pace nel caos e nell’alea del mondo umano per me è La buona educazione. Quando si … Continua a leggere

Pubblicato in c'è pure questo, il mondo dalla mia stanza, whatever | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

“E’ un modo di dire” (paese che vai, espressioni che trovi, gente che scende,gente che sale)

Oggi parlavo con un’amica e chiacchierando del bilinguismo e dei bambini che in generale sono circondati da più lingue mi è tornato in mente  – ovviamente – il mio percorso/rapporto con le lingue. Nata e parlante finlandese, mi ritrovo proiettata … Continua a leggere

Pubblicato in c'è pure questo, il mondo dalla mia stanza, whatever | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento