Archivi categoria: whatever

Ma parliamo d’altro.

NUOVE DIRETTIVE PER UN CINEMA PEDAGOGICO (mettetevi nei panni del Ministro Lorenzin)

In queste giornate tremende in cui il mondo è stato impegnato a riflettere sulla questione della libertà di pensiero, sull’orrore dell’idea della Censura, noi nel nostro piccolo forse non ci siamo accorti che nel nostro Paese, sempre zelante quando si … Continua a leggere

Pubblicato in c'è pure questo, della narrazione, di cinema, il mondo dalla mia stanza, whatever | Contrassegnato , , , , , , , | 1 commento

LA LISTA DEI TUOI SOGNI (CHE SI REALIZZERANNO, MA CON L’ANNO NUOVO)

Quando arriva un nuovo anno tutti fanno i buoni proponimenti per i prossimi 12 mesi. Come dire che si inizia la dieta da lunedì o che dal mese prossimo si smetterà di fumare, noi decidiamo che il cambio di data … Continua a leggere

Pubblicato in c'è pure questo, della narrazione, il mondo dalla mia stanza, whatever | Contrassegnato , , | Lascia un commento

apologia del sonno (addendum alla carta dei diritti umani)

A me piace dormire. Da quando mi ricordo di esistere uno dei corsi e ricorsi storici della mia vita è l’aver rotte le palle sul quanto, dove e quando dormo. Ricordo che da piccola mi piaceva infinitamente il momento di andare a … Continua a leggere

Pubblicato in c'è pure questo, della narrazione, il mondo dalla mia stanza, whatever | Contrassegnato , , , , | 1 commento

IL RAGNO PIAGNENS (quelle brutte bestie che andrebbero spedite sulla Morte Nera)

Ogni tanto, da che mi ricordi, mi ritrovo a che fare -direttamente o indirettamente – con delle persone oggettivamente matte. Non dico “pazze” o “folli” perché della malattia mentale ho assoluto rispetto e considerazione, dato che la malattia mentale non … Continua a leggere

Pubblicato in c'è pure questo, della narrazione, il mondo dalla mia stanza, whatever | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

SI CALMI, SIGNORA, SI CALMI (vi prego NON volate MAI con VUELING, io sono recidiva e gli farò causa ma vi prego MAI)

Come la maggior parte degli italiani la sera di domenica 23 novembre 2014 stavo lì a guardare Samantha Cristoforetti che volava lontana nello spazio, lontana dalla Terra, realizzando il mio sogno da bambina. Come il 99% dei bambini ho desiderato … Continua a leggere

Pubblicato in c'è pure questo, della narrazione, il mondo dalla mia stanza, whatever | Contrassegnato , , , , , , , , | 1 commento