Archivi del mese: dicembre 2011

noi, tutti chiusi nelle nostre agende (ovvero, il sentimento di un fffrrrrrrrr)

Ogni volta che si avvicina la fine dell’anno uno dei miei gesti privati è quello di sfogliare l’agenda dell’anno che sta andando via (dopo quello davvero guilty e irresistibile di leggermi un paio di oroscopi dell’anno a venire, per trovarne … Continua a leggere

Pubblicato in il mondo dalla mia stanza | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

A Natale sono tutti più buoni (i più chiedono scusa dopo averti menato)

Questa leggenda metropolitana per cui le feste natalizie ci renderebbero tutti più buoni merita riflessione, chiusa in casa e coi sacchi di sabbia sotto le finestre e le webcam a controllare le uscite. L’unica cosa buonosa che si vede a … Continua a leggere

Pubblicato in il mondo dalla mia stanza | Contrassegnato , | 2 commenti

NON C’E’ PIU’ RELIGIONE

Ieri sera stavo a cena con il fidanzato e altri due amici, i quali facendo parte come noi dei 100autori ed essendo alla fine tre maschi contro una femmina, hanno finito per parlare di politica. Per carità, che io sia … Continua a leggere

Pubblicato in c'è pure questo, il mondo dalla mia stanza | Lascia un commento

guardati da borse e zaini (ovvero praticamente un saggio sulla violenza)

Anni fa ho visto un film che mi è piaciuto infinitamente, si intitola “Paradise now”. Forse qualcuno lo ricorda, era la storia di un ragazzo palestinese e del percorso che fa verso l’idea di sacrificare se stesso in un attentato … Continua a leggere

Pubblicato in il mondo dalla mia stanza | Lascia un commento

LETTERA A BABBO NATALE 2011

Caro Babbo Natale, ciao. Come ogni anno ti scrivo la mia letterina con le richieste per i regali di Natale. Ti prego solo di non venire attraverso il camino perché per ora lo tengo acceso che di ‘sti tempi la … Continua a leggere

Pubblicato in c'è pure questo, whatever | Contrassegnato , | Lascia un commento